L’importanza di seguire i propri sogni

L’importanza di seguire i propri sogni

Cari lettori, come state? Finalmente dopo più ho deciso di riprendere a scrivere sul mio blog. Sono cambiate tante cose dall’ultimo articolo in cui parlavo dell’importanza di prendersi cura di se stessi. Mentre scrivo questo articolo mi trovo nella straordinaria Milano! Si, perchè esattamente dal 29 settembre ho realizzato il sogno di trasferirmi in questa meravigliosa città. In questo nuovo articolo infatti voglio parlarvi di questa mia nuova vita, ma soprattutto di quanto di quanto sia importante inseguire i propri sogni.

Inseguire i propri sogni per molte persone è qualcosa di terribilmente complicato e di impossibile, per altre questo processo risulta essere molto più semplice di quanto si possa immaginare. Il segreto per realizzare i tuoi sogni è uno solo: volerlo con tutto te stesso! Ognuno di noi ha un sogno, ma sono pochi quelli che riescono a realizzarli.

Un sogno chiamato Milano

Milano! Solamente pronunciando questo nome, vado in estasi. Si perchè Milano è sempre stata per me una delle città più belle, già da quando ero alle superiori sognavo di visitarla. L’opportunità di visitarla è arrivata a febbraio 2019, quando con il mio miglior amico Mattia decidemmo di fare un viaggio. Non avevo mai viaggiato prima di quella volta, se non per qualche gita scolastica oppure qualche viaggio organizzato dal centro di aggregazione del mio paese. Appena vidi per la prima volta piazza Duomo, rimasi folgorato: la bellezza gotica della cattedrale, la modernità di questa città, la frenesia delle persone e i loro modi di vestire che rappresentano e raccontano il costume dell’Italia, mi portarono ad esclamare “un giorno verrò a vivere a Milano”!

Da quel momento ho iniziato a viaggiare sempre di più verso Milano, anche grazie alla complicità di Emanuele; e più viaggiavo, più sognavo di trasferirmi a Milano.

L’inizio di un sogno

Dopo l’ultimo viaggio a Milano, a gennaio 2020, presi una decisione: era arrivato il momento di iniziare a muovere i primi passi per trovare un lavoro e trasferirmi Milano.

Così ho iniziato a cercare lavoro a Milano. Sapevo già che vivere nella città meneghina sarebbe stato difficile: dovevo trovare un impiego sicuro che mi permettesse di vivere e coltivare i miei sogni. Trovare lavoro a Milano non è stata una passeggiata! Ci son stati momenti in cui avevo anche pensato di abbandonare questo sogno, ma la forza di volontà mi ha permesso di desistere e continuare a sognare.

Il 2020, nonostante tutte le difficoltà, è stato per me l’anno della svolta: ho partecipato al concorso pubblico indetto da regione Lombardia per la ricerca di tecnici informatici. Ho preso parte al bando senza raccontare nulla a nessun se non a mia madre e a qualche amico intimo. Il concorso a causa della pandemia si è dilungato ed ha avuto una durata di circa un anno rispetto ai tempi previsti.

La fine di questa estate 2021, ha portato con sé un traguardo importante: una mail mi annunciava di aver passato il concorso. Avvalendomi di conoscenze e amicizie mi sono mosso subito per cercare una sistemazione. C’è voluto un po’ di tempo, la difficoltà maggiore è stata quella di capire le zone in cui andare ad abitare, ma alla fine anche questo passo è stato fatto.

Un segreto per realizzare i tuoi sogni?

Se posso darti un consiglio, per realizzare un sogno devi vincere le tue paure! A poche settimane dalla partenza sono arrivate le insicurezze e le indecisioni. Avevo paura di trovarmi solo, in una città così grande: nessuno con cui divertirmi o con cui poter uscire; ma ormai avevo già preso una decisione, e non potevo tornare indietro. Per vincere questa paura ho iniziato a convincermi che sicuramente con il mio carattere sarei riuscito a crearmi una nuova compagnia con cui divertirmi e così è stato.

Il tempo stringeva e la data della partenza era sempre più vicina. Gli ultimi giorni li ho passati a salutare amici, parenti e colleghi. Tutto accadeva velocemente, ed io non riuscivo ancora a realizzare il fatto che a breve tutto sarebbe cambiato, che quel sogno tanto desiderato, presto sarebbe diventato realtà.

La partenza

Il 29 settembre, data della partenza, sono arrivato in aeroporto con mio padre e mia madre, ero felice: la mia testa era già in volo verso Milano. Ma dovevo fare i conti con la realtà: salutare mia madre e mio padre è stato terribile! Premetto che sono uno dalla lacrima facile, che non ama farsi vedere mentre piange, piuttosto scappo! Poco prima di entrare ai controlli la voce di mia madre si è fatta tremolante, e in preciso istante ho realizzato finalmente che stavo per dare una svolta alla mia vita: gli obbiettivi che mi ero prefissato li avevo raggiunti. In pochi secondi mi è passata tutta la vita davanti: gli amici, famiglia, lavoro, sogni…per la prima volta ero fiero di me stesso e di ciò che fino ad ora avevo realizzato. Prima che scoppiassi in lacrime davanti ai miei genitori, li ho salutati in fretta e fuori e mi sono diretto verso i controlli. Dopo essermi voltato ho iniziato a piangere come un disperato: ho versato lacrime di gioia, miste a lacrime dal sapore nostalgico.

Milano: emozione pura

Sono passati esattamente tre mesi da quando mi trovo a Milano, e posso dire di esser felice di aver fatto questa scelta. Milano è una città fantastica, e ogni giorno mi regala un’emozione diversa. Questa città mi ha accolto a braccia aperte! La gente del posto è meravigliosa, socievole, elegante e raffinata: proprio come l’avevo sempre immaginata. Sin da subito mi sono sentito a casa. Passo il mio tempo a lavorare, studiare, allenarmi, scrivere, divertirmi e a continuare a realizzare i miei sogni.

Ascolta te stesso

Scegliere di seguire i propri sogni e la propria strada, non è una cosa per nulla facile: si perchè dovrete scontrarvi con tantissime persone che ti derideranno o molto più semplicemente non crederanno in tè. Spesso mi veniva detto “Ma cosa vai a a fare a Milano? Lo sai che la vita è cara lì“, oppure “Non ce la farai mai!“, eppure oggi sono qui! Sentendo queste frasi, potrebbe capitare che vi sentiate demoralizzati, confusi, a tal punto da pensare di mollare, com’è capitato a me. Ma è proprio in questi momenti che dovete tirare fuori la vostra forza, vincere le vostre paure e combattere per raggiungere i vostri sogni.

Fortunatamente però in questo percorso ci sono anche quelle che crederanno in voi, che vi incoraggeranno a non mollare: sono le persone di cui dovreste circondarvi perchè loro vi capiranno, e sono quelle che ti saranno pronte ad ascoltarvi, e quando non ce la farai, loro saranno al vostro fianco e ti istigheranno a non mollare.

Ringraziamenti

Devo ringraziare la fantastica città di Cagliari, la redazione di YouTG.net (Chicco, Marzia, Monica, Nicola, Tatiana, Matteo, Fabrizio), la Forma Kalaris, Mattia, Ema, Alessandra, Andrea, Carchi, Daniele Ortu, Adri, Richi, Matteo, Auro, Cate, Giulia, Alessandra, Simone Setzu, Marco Enne, Giada, Gigi, Chia, Cris, Sara, Smartiz, Simone Perra, Cesco, Calde, Pinelli, Alex, Samantha, Alessia e Cinzia, Giulia Carucci, Le Plume e tutti gli/le amici/he di mille serate cagliaritane che in questi anni hanno fatto parte della mia vita nel bene e nel male. Senza di loro questi anni non sarebbero stati così memorabili e li porterò sempre nel cuore.

Invece quali sono i tuoi sogni? Siete mai riusciti a realizzarli? Se hai bisogno qualche consiglio scrivimi pure alla mail info@giuseppepiredda.com, oppure contattami in Direct su Instagram.

3 commenti su “L’importanza di seguire i propri sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto